Last day in Seminyak

flag

 

Our time in Seminyak is already almost over. This 10 days have gone too fast and we feel like we have seen so little of the island yet, we will have a lot to do during the next days.

But since it’s our last day here we wanted to enjoy a little the beach here (also because until now we haven’t been here so much). When we got to the beach there were a lot of people praying all dressed with their white ceremonial dresses. They were offering to the Gods some beautiful handmade nests full with fruits and different kinds of food while “singing”.

 

hindu

 

In the meantime two kids were playing with a incredible flying vessel! This fabulous kite floated in the air as if it was suspended by magic. And at the end of the long line the two kids laughing and smiling as the kite goes up and down depending on the wind.

 

 

Just the time to realise that the prayers have ended and we saw two women looking through the offerings in the search of food. What a sad scene! The two women weren’t even poor or homeless (they were dressed with clothes of some quite expensive brand), just disrespectful to the people who left the offerings there.

We then turned back to the sea and found ourselves surrounded by tourists. Where did all this people come from? And where did the magical ambience from before go? Vanished!

Disappointed we took a look at the surfers in the sea and decided to go back to our resort to pack our stuff and get ready for tomorrow.

 

Il nostro soggiorno a Seminyak è già quasi giunto al termine. Questi 10 giorni sono volati e ancora non siamo riusciti a fare che una minima parte di ciò che vorremmo fare, avremo ancora parecchio da vedere nei prossimi giorni.

Ma siccome oggi é il nostro ultimo giorno a Seminyak abbiamo deciso di passarlo qui in spiaggia (anche perché da quando siamo arrivati é forse la spiaggia in cui abbiamo passato meno tempo). Arrivati là vi abbiamo trovato diverse persone con indosso il tradizionale abito bianco riunite in preghiera. Davanti a loro stavano parecchie offerte per gli Dei raccolte in bei cestini di foglie di banano intrecciati, al loro interno si trovavano varie qualità di frutta e cibo in generale.

Nel frattempo dei bambini si divertivano a far volare un incredibile veliero pirata! Questo stupendo aquilone volteggiava in aria come se fosse tenuto sospeso da una strana magia, e in fondo al lungo filo i due bambini ridevano e sorridevano guardando l’aquilone salire e scendere in base al vento.

Giusto il tempo di accorgerci che le preghiere sono finite che vediamo due signore rovistando tra le offerte in cerca di cibo. Una scena tristissima! Le due donne non sembravano neppure essere senza tetto o particolarmente povere e affamate (entrambe vestite bene e in carne), solo molto maleducate nei rispetto dei credenti che hanno lasciato le offerte sulla spiaggia.

Quando ci siamo rigirati verso il mare ci siamo ritrovati circondati da turisti. Da dove é venuta tutta questa gente? E che fine ha fatto quella magia che si sentiva nell’aria fino a un’attimo fa? Tutto sparito!

Delusi abbiamo dato un’ultima occhiata ai surfisti tra le onde e ci siamo incamminati per tornare al nostro resort per preaparare le valige per domani.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s